Il #Paesechevorrei si costruisce con semplici gesti

A chi di voi usa Twitter non può essere sfuggita la discussione che ieri ha tenuto banco per quasi tutto il giorno. Intorno al fuoco acceso con l’hashtag #Paesechevorrei si sono radunate tantissime persone…persino più di quelle che hanno optato per il vicino e sfavillante falò #classiciporno!

Tanti, tantissimi cinguettii di denuncia: ciascuno a suo modo, con tono ironico o amaro, ha sottolineato le piccole e grandi cose che nel nostro Paese proprio non vanno, spesso rivolgendosi ad un ignoto qualcuno che dovrebbe occuparsi di sistemare tutto.

Mi sono detta, vedrai che adesso Aruki Murakami twitta “nel Paese che vorrei scrivo di persone che sognano in attesa che la notte finisca” e cominciano a fioccare le storie positive.

Niente, inspiegabilmente aveva di meglio da fare…ma qualcuno doveva pur scriverlo che il #Paesechevorrei lo costruisce ognuno di noi con piccoli gesti, no?
E allora…sì…ci ho provato io, ma non potendo vantare le doti scrittorie di Murakami mi sono affidata al potere di una storia positiva, quella di Liberi di Muoversi.
Su twitter avevo solo 140 caratteri ma adesso voglio raccontare un po’ di più di come questo progetto mi ha conquistata.

Qualche giorno fa in pizzeria ho fatto il mio primo check-in su Foursquare e la mia prima segnalazione su Liberi di Muoversi, sentite come è andata.

Entrambi sono molto semplici da usare: ti registri, scarichi l’app sul tuo smartphone che così è in grado di individuare la tua posizione ed il gioco è quasi fatto. Poi…

– apro Foursquare, faccio il mio bravo check-in, lascio anche un consiglio per i prossimi ospiti della pizzeria e poi inizio a ridere sotto i baffi per aver iniziato la corsa alla fascia di “sindaco” di quel locale (carica che spetta a chi fa più check-in in un determinato luogo). Tutto qui. Sì ok, c’è dell’altro…c’è sempre qualcuno che ti guarda un po’ indispettito e un po’ compassionevole perché “ti isoli” smanettando col telefono.

– apro Liberi di Muoversi, inserisco il nome del locale, seleziono l’icona (rossa-non accessibile, gialla-parzialmente accessibile, verde-accessibile) aggiungo un breve commento per spiegare ad esempio a chi è in carrozzina quali sorprese potrebbe riservargli una cena in quel locale (tipo un bagno nel seminterrato…ahi ahi!) ed inserisco anche una foto.

Il tempo impiegato è lo stesso che su foursquare, ma il dopo è tutto diverso!

Anzitutto è scientificamente provato che fare una buona azione fa sentire bene…e se fate qualcosa di buono per gli altri prima di mettervi a tavola vi gustate di più la cena e di conseguenza migliora anche la digestione.
Se provate a spiegare ai vostri amici cosa state facendo invece di guardarvi male iniziano a sbirciare sulla mappa e quasi quasi anche loro…se solo avessero uno smartphone…

Poi ripensate ancora a quello che avete fatto e vi dite che oggi come non mai non bisogna chiedere ad un “qualcuno” di cambiare le cose, ma che possiamo farlo noi, tutti insieme, con un piccolo gesto…bastano persone ancora capaci di sognare come chi ha realizzato l’app Liberi di Muoversi e come chi tutti i giorni cerca di vivere pienamente nonostante le difficoltà da affrontare. E bastiamo tutti noi, che magari già usiamo lo smatphone per giocare e che non dobbiamo far altro che aggiungere un piccolo gesto alla nostra quotidianità.

Help&Fun is the key…

Raffaella Gagliano

Informazioni su Paola

Esperta di marketing, formatrice aziendale; mi interesso di tematiche legate alla sostenibilità ambientale, con particolare riferimento al “green marketing”. Giornalista pubblicista e appassionata di social media. Per hobby organizzo feste!
Questa voce è stata pubblicata in #liberidimuoversi, Segnala Barriere Architettoniche e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...